Sunday, December 6, 2009

La seconda Domenica di Avvento/ The Second Sunday of Advent


"Sono persuaso che colui il quale ha iniziato in voi quest'opera buona, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù" (Fil 1,6). Se vogliamo andare avanti nel commino spirituale, dobbiamo tenere presente la nostra fine, fiduciosi che il Signore sta adempiendo la sua promessa in noi. Mentre l'immagine di un dolce neonato può essere irresistibilmente nei nostri pensieri, faremmo bene a ricordare qualcosa di più serio ci attende. Il Vangelo di Luca in questa seconda Domenica di Avvento (Lc 3,1-6) ci suggerisce che stiamo andando incontro alla trasformazione definitiva che viene dalla Croce. Sì, il unico Figlio di Dio verrà come un bambino così che alla fine possa morire per i nostri peccati. Il piano dell'Incarnazione di Dio, che si compie sul Calvario, è un mistero profondo attorno al quale si avvolgono le nostre menti, come ci prepariamo a contemplare Gesù bambino.

La predicazione di Giovanni Battista si situa tra i re ed i sacerdoti in modo da non farci perdere di vista l'Uomo-Dio che è al tempo stesso Re e Sacerdote, che regnerà con potenza e offrirà un sacrificio come nessuno prima. San Gregorio spiega la chiamata del Battista alla conversione: "... le vie tortuose diverranno diritte, quando i cuori degli empi, pervertiti da un cammino di ingiustizia, sono diretti alla regola della giustizia, ma le vie tortuose vengono raddrizzate, quando attitudini feroci e selvagge, per l'influenza della grazie Divina, vengono mutate in gentilezza e mitezza"(Catena Aurea: Luca).

Mentre continuiamo il nostro cammino di Avvento, la nostra preghiera sia che la nostra "carità cresca sempre più in conoscenza e in pieno discernimento, perché possiate dintinguere ciò che è meglio ed essere integri ed irreprensibili per il giorno di Cristo, ricolmi di quel frutto di giustizia che si ottiene per mezzo di Gesù Cristo, a gloria e lode di Dio" (Fil 8,11).

P. Benedetto Croell OP, il cappellano degli studenti anglofoni, è disponibile per la confessione (italiano o inglese) chiamando x217 dalla portineria. Ogni giorno di classe vi è l'adorazione eucaristica 08:00-18:15, e la Messa in lingua inglese con una breve omelia a 07:50 (12:20 in italiano), nella cappella del coro. Siete cordialmente invitati.


"I am confident of this, that the One who began a good work in you will continue to complete it until the day of Christ Jesus" (Phil 1:6). If we wish to move ahead in spiritual progress we must keep our end in view, confident that the Lord is fulfilling His promise in us. While the image of a sweet newborn may be irresistibly in our thoughts, we would do well to remember something far more sobering that lies ahead. Luke's Gospel on this Second Sunday of Advent (Lk 3:1-6) has hints that we are headed for the ultimate transformation that comes from the Cross. Yes, God's only Son will come as a baby so that ultimately He might suffer death for our sins. The plan of God's Incarnation being fulfilled on Calvary is a profound mystery around which we wrap our minds as we prepare to gaze upon the baby Jesus.

The preaching of John the Baptist is situated between the historical kings and priests so that we do not lose sight of the God-Man who is both King and Priest who will reign in power and make sacrificial offering like none before. St. Gregory explains the Baptist's call to conversion: "...Crooked places are to become straight, when the hearts of the wicked, perverted by a course of injustice, are directed to the rule of justice; but the rough ways are changed to smooth, when fierce and savage dispositions by the influence of Divine grace return to gentleness and meekness" (Catena Aurea: Luke).

As we continue our Advent journey, let our prayer be that our "love may increase ever more and more in knowledge and every kind of perception, to discern what is of value, so that you may be pure and blameless for the day of Christ, filled with the fruit of righteousness that comes through Jesus Christ for the glory and praise of God" (Phil 8:11).

Fr. Benedict Croell OP, the Chaplain for Anglophone Students, is available for confession (Italian or English) by calling x217 from the portineria. Each day of class there is Eucharistic Adoration 08:00-18:15, & Mass in English with a short homily at 07:50 (and 12:20 in Italian) in the choir chapel. You are cordially invited.