Thursday, November 3, 2011

Au revoir!


Cari [fratelli e sorelle],

...Io pensavo d’essere nella nostra cara Università fino alla pensione (o alla morte). La lascio con grande tristezza, e timore per quel che trovo davanti a me. Ma non ho pensato di poter dire di no, perché non avevo motivi gravi d’andare contro una richiesta diretta del Santo Padre. “Quando il Papa ha visto i nomi, ha detto che doveva essere Lei. Perché la conosce.” 

… Cosa rispondere, lo prendo come ho sempre preso la mia vocazione: umanamente ho paura, ma mi fido della volontà divina che non delude. E vedo bene qualche urgenza pastorale in Svizzera: da questo punto di vista sono felice di poter aiutare un po’.

Sono davvero triste di dover rinunciare al nostro lavoro comune... Cercherò di trovare qualche modo d’aiutare l’Angelicum a distanza. Preghiamo gli uni per gli altri.

fr. Charles