Saturday, April 28, 2018

Messaggio del Cardinale Parolin nel quarantennio dell’elezione di S. Giovanni Paolo II

L'Osservatore Romano
«La bussola che ha orientato il lungo e prezioso servizio» di Giovanni Paolo II «è stato il concilio Vaticano II: nella ferma certezza che è l’uomo la via per eccellenza della Chiesa egli è andato incontro a ogni uomo e a tutto l’uomo». È quanto sottolinea il cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, nel messaggio inviato ai partecipanti alla conferenza sull’«eredità» di Papa Wojtyła, organizzata giovedì 26 aprile dall’ambasciata di Polonia presso la Santa Sede e dalla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, a quarant’anni dell’elezione al Pontificato.

All’incontro, svoltosi all’Angelicum, hanno presentato le loro testimonianze, tra gli altri, il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, e l’arcivescovo Mieczysław Mokrzycki, che ha fatto parte della segreteria particolare di Giovanni Paolo II.  «La sua tenace difesa dei diritti dell’uomo ha portato avanti e rafforzato l’impegno della chiesa contro le drammatiche sperequazioni e ingiustizie che dividono il nord e il sud del mondo» ha evidenziato il cardinale Parolin nel suo messaggio, ricordando in particolare «le iniziative per la pace e la condanna esplicita della guerra».


L'Osservatore Romano, 27-28 aprile 2018.